Giacomo e la mano • La struttura

Il testo narrativo | La struttura ITALIANO GIACOMO E LA MANO INIZIO Era il giorno della verifica e Giacomo era un po preoccupato: cominciò a scrivere, ma si sentiva strano. SVOLGIMENTO La sua mano faceva quello che voleva. Lui cercava di scrivere una A e sul foglio appariva una B. Poi vide le sue dita che litigavano tra loro. Quello che era più agitato era Mignolo, il più piccolo dei fratelli. Non voglio scrivere! strillava Io voglio andarmene! Intanto Giacomo aveva appoggiato la testa sul banco e si era addormentato sognando la sua mano ribelle. CONCLUSIONE All improvviso, Giacomo sentì il bambino del banco a fianco che gli diceva: Ehi, svegliati, sta arrivando la maestra! Giacomo si raddrizzò e si guardò la mano: era al suo posto, come sempre. Completò la verifica e prese un bel voto. C. Lodesani, Mano a mano, Fabbri editori 1 Indica con una X la risposta corretta. INIZIO Dove si svolge la storia? A casa. In cortile. A scuola. SVOLGIMENTO Che cosa fanno le dita di Giacomo? Litigano. Giocano. Partono. Quello che accade è: reale. un sogno. CONCLUSIONE Quando Giacomo si sveglia, com è la sua mano? Agitata. Normale. Triste. Come va la verifica di Giacomo? 45

Uno Come Noi - Il mio libro facile 3
Uno Come Noi - Il mio libro facile 3