Riassumo un testo in un dato numero di parole

IL RIASSUNTO Il testo informativo Riassumo un testo in un dato numero di parole 1 Leggi il testo. Piantare alberi contro i cambiamenti climatici, uno studio quantitativo Tutti sanno che le foreste sono essenziali per contrastare l inquinamento del nostro pianeta. Si tratta di una conoscenza condivisa, ovvia, quasi banale. Oggi, però, siamo in grado di quantificare in modo esatto la loro importanza. Ecologi, botanici e climatologi studiano da tempo il ruolo degli alberi nell assorbimento dell anidride carbonica presente nell atmosfera: ora un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Science , fornisce una valutazione quantitativa sulla fattibilità della riforestazione in varie zone del pianeta e sulle ricadute globali in termini climatici. Il lavoro è stato condotto dal Crowther Lab, gruppo di ricerca interdisciplinare con sede presso il Politecnico federale di Zurigo. I risultati dello studio I ricercatori, guidati da Jean-Francois Bastin, sono riusciti a ottenere il numero complessivo di piante potenzialmente presenti sul nostro pianeta, le zone della Terra in cui si potrebbero piantare nuovi alberi e la quantità effettiva di anidride carbonica che potrebbero immagazzinare. Dalla ricerca emerge come sia possibile, in linea teorica, aumentare di un terzo la superficie boschiva totale senza intaccare le aree urbane e quelle destinate all agricoltura. Nel complesso, si potrebbero piantare alberi su una superficie di oltre nove milioni di chilometri quadrati, corrispondente più o meno all area di una nazione grande quanto la Cina o gli Stati Uniti. Prima di questo studio eravamo già a conoscenza del fatto che la riforestazione contribuirebbe in modo significativo a contrastare i cambiamenti climatici, ma non avevamo alcuna comprensione scientifica del suo impatto. Sono parole di Tom Crowther, uno degli autori della ricerca. 92

Leggimi ancora - Scrittura 5
Leggimi ancora - Scrittura 5
Sfoglialibro