Che cos'è il Dcampus?

Scienziati pazzi 1 Uno scienziato famoso ha scritto degli appunti sul tema Natura e ambiente . Poi ha strappato il foglio a pezzettini. Rimetti in ordine i pezzi: scoprirai che cosa aveva scritto. Gli alimenti per i quali si consiglia un consumo più frequente, frutta e verdura di stagione, ad esempio, sono 1 ...... .... .... .. ... possono servire fino a 15.000 litri d acqua (impiegati per dissetare l animale, ....... .. .... . .. .... .. . .. .. . .. . ma soprattutto per produrre gli alimenti necessari alla sua crescita), . .. .. .... . .. .. Se per produrre un chilo di carne per un chilo di riso ce ne vogliono 3.400 ..... . .. .... .. 2 quelli che hanno un impatto minore sull ecosistema. .... .. . .. .. .... .. e per un chilo di patate ne bastano 900. . .. .. .... .... .. OGM = ORGANISMI GIGANTI MICIDIALI?! Soluzione: Gli alimenti per i quali si consiglia un consumo più frequente frutta e verdura di stagione, ad esempio sono quelli che hanno un impatto minore sull ecosistema. Se per produrre un chilo di carne possono servire fino a 15.000 litri d acqua (impiegati per dissetare l animale, ma soprattutto per produrre gli alimenti necessari alla sua crescita), per un chilo di riso ce ne vogliono 3.400 e per un chilo di patate ne bastano 900. [NOTA: fonte www.waterfootprint.org] COSA SONO GLI OGM! OGM sta per Organismi Geneticamente Modificati. Sono piante, animali, batteri o funghi il cui patrimonio genetico (DNA) è stato modificato in laboratorio, per cambiarne una o più caratteristiche, attraverso l inserimento di un pezzetto di DNA di un altro organismo. I campi di applicazione sono molti: la produzione di cibo e foraggio (mais, riso, soia, colza ecc.), di fibre tessili (cotone) e di sostanze utili alla cura di malattie (l insulina per il diabete). L intento, in campo alimentare, è quello di migliorare la capacità nutrizionale o produttiva, per esempio creando piante ricche in un nutriente o resistenti a diserbanti, parassiti, siccità ecc. Ci sono lati controversi? Certo: c è chi pensa che questi nuovi organismi, coltivati in grandi estensioni, impoveriscano la naturale biodiversità; quelli resistenti a pesticidi o diserbanti favoriscano l uso di sostanze inquinanti e ci sono preoccupazioni per la salute di uomini e animali che si cibano di OGM perché non se ne conoscono gli effetti. 71

Noi e il cibo - Biblioteca Insegnante
Noi e il cibo - Biblioteca Insegnante
Sfoglialibro