Articolo 4: lavoro

LAVORO e tituzion s o C a r La nost Articolo 4 La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. lavorare è per prima cosa un diritto, perché se lavori puoi mantenerti da te e questa è già una forma di libertà. La nostra Repubblica, fondata sul lavoro dei cittadini liberi e sulla libertà dei cittadini lavoratori, si impegna a darsi da fare perché ognuno abbia un lavoro, e possibilmente un lavoro adeguato alle sue capacità e anche ai suoi gusti, così lo fa bene. Ma lavorare è anche un dovere. Perché attraverso il lavoro ognuno vive la propria vita, partecipa alla vita comune e collabora al progresso del mondo. Per riflettere e approfondire Secondo questo articolo della Costituzione il lavoro è un diritto/dovere. cosa succede a una persona che non trova lavoro, che non vede rispettato il suo di rittoChea lavorare? Che cosa gli viene a mancare? Rispondi con parole tue. Ecco alcuni lavori. Spiega in che modo chi li svolge risponde al suo dovere di contribuire al progresso della società. Poi discutine con i compagni. Il medico l insegnante l autista l operatore ecologico 18

Noi cittadini del mondo 4-5 - Biblioteca Insegnante
Noi cittadini del mondo 4-5 - Biblioteca Insegnante
Sfoglialibro