Il testo poetico   La musicalità della poesia

Il limerick

Il limerick - dal nome di una città irlandese - è un particolare tipo di nonsense che ha lo scopo di divertire presentando un personaggio assurdo e stravagante.

Il limerick ha una struttura fissa: è sempre composto da cinque versi e le rime seguono lo schema AABBA.

C'era una signorina di Lodi

C'era una signorina di Lodi

di cui cantavan le lodi;

si dedicava insieme all'arpa

e alla pesca della carpa,

quella compita(1) signorina di Lodi.

E. Lear, Il libro dei nonsense, Einaudi


1o verso: presenta il personaggio e il luogo da cui proviene.

2o verso: indica un'azione o una qualità del personaggio.

3o e 4o verso: raccontano le azioni stravaganti del personaggio.

5o verso: ripete il concetto espresso nel primo verso aggiungendo a volte un giudizio o un aggettivo.

C'era un simpatico bimbo di Biella

C'era un simpatico bimbo di Biella  

che voleva scalar la scodella;  

usava piccozza e cucchiaio  

l'una di panna e l'altro d'acciaio  

quel gastroalpinista(2) di Biella.  

G. Rodari, Le filastrocche lunghe e corte, Editori Riuniti

Esplora il testo

 Sottolinea con lo stesso colore le rime uguali del limerick "C'era un simpatico bimbo di Biella" e completa lo schema.

 L'ultimo verso di ogni limerick riprende il contenuto di un altro. Quale?

  Il primo.

  Il secondo.

  Il terzo.

  Il quarto.

 In entrambi i limerick, cerchia di rosso il personaggio nel primo verso e di verde la parola che lo descrive nel quinto verso.

Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Libro accessibile