Il testo poetico   La musicalità della poesia

L'allitterazione

L'allitterazione è la ripetizione di una stessa lettera, e dunque di uno stesso suono, in una o più parole successive.

Lo scopo è di rinforzare il significato di alcune parole o di esprimere particolari sensazioni.

Per esempio la vocale i rinforza l'idea di piccolo:

bambini   piccini   pulcini   biscottini

La vocale u rinforza la sensazione di paura:

buio   dirupo   ululato   urlo

Le parole adatte

Quando fa caldo

molto caldo

se mi parlate,

per favore usate

solo parole

con molte effe e vi

fffresche e vvventose.

Parlatemi con soffi, con affetto,

parlatemi davvero, siate affabili,

parlatemi di tuffi, stoffe, staffe,

avventure, avvocati con i baffi

parlate di farfalle,

di favole, affari, offese, avvisi,

parlatemi di uffici, di ufficiali,

e quando finirete le parole

per favore

ditemi solo ffff e vvvv,

ma tanto,

fin quando viene sera

e cala il sole.

R. Piumini, Io mi ricordo quieto patato…, Nuove Edizioni Romane

VENDITORE DI VENTAGLI

Ventagli chi vuole ventagli?

Vendo il vento in ritagli:

Chi vuole ventagli d’aria?

Rid. da R. Carrieri, Poesia italiana del Novecento, Garzanti

Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Libro accessibile