Il testo poetico   Le immagini della poesia

La similitudine

La similitudine consiste nel paragonare un oggetto, un animale o una persona a qualcosa che le assomiglia per qualche aspetto o caratteristica.

La similitudine è introdotta di solito da: come, sembra, pare, assomiglia

Farfalle

La farfalla lieta

vola di fiore in fiore.

È tutta uno splendore,

ha ali di seta.

Vola, torna, si posa,

pare un petalo di rosa.

R. Pezzani, Poesia a due voci, SEI

Il vento

Ascolto il vento.

Mi sussurra: sono forte come un masso

che rotola dalla montagna.

Mi sussurra: ti spingo indietro

come un palloncino

alto e libero nel cielo.

Mi sussurra: volo alto e potente

come un’aquila in cielo.

M. Lodi, La natura nelle poesie di adulti e bambini, Editrice Piccoli

Scrivi tu

 Completa le similitudini aiutandoti con le caratteristiche tra parentesi, come nell'esempio.

- Il mare (grande, blu, profondo…) sembrava un cielo di notte.

- La neve (bianca, fredda, morbida…) pareva  

- Il sole (tondo, giallo…) era come  

- Quel fiore (profumato, colorato, delicato…) assomigliava  

Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Libro accessibile