Il testo descrittivo   Descrizione di oggetti

Descrivere oggetti

Descrivere oggetti

La descrizione degli oggetti comprende le indicazioni sul genere e sull'utilizzo e prevede l’inserimento dei dati sensoriali.

 Visivi: forma, colori, dimensioni, posizione, quantità e materiale.

 Uditivi: suoni e rumori.

 Tattili: superficie, consistenza, umidità e temperatura.

 Gustativi: sapori, consistenza e temperatura.

 Olfattivi: profumi o odori, intensità.

Ogni dato può essere arricchito da aggettivi e similitudini che rendono soggettiva la descrizione.

La casa delle bambole

Due sorelle ricevono uno splendido regalo: una casa delle bambole.

La signora Hay mandò alle bambine una casa per le bambole. Era così grande che venne scaricata in cortile e là rimase. Non c'era pericolo che si rovinasse: era estate. E forse così l'odore di vernice se ne sarebbe andato. Perché l'odore che emanava era così forte da far star male chiunque. Anche prima di togliere la tela in cui era avvolta. E quando l'ebbero tolta… Eccola lì, era tutta di legno, di un verde scuro, color spinacio, ravvivato da un giallo smagliante. I due solidi, piccoli camini incollati sul tetto erano dipinti di bianco e di rosso, e la porta, che brillava di vernice gialla, sembrava una fetta di torta caramellata. Quattro finestre, finestre vere, avevano i vetri divisi da una larga striscia verde. C’era anche un piccolo portico, di un giallo smagliante. Era una casina perfetta, perfetta!

Adatt. da K. Mansfield, Tutti i racconti, Adelphi

Esplora il testo

 Inserisci nella tabella i dati relativi all’oggetto descritto.

POSIZIONE

 

 

 

ODORE

 

 

 

MATERIALI

 

 

 

COLORI

 

 

 

 Nel testo c’è una similitudine: individuala e sottolineala.

 La descrizione è:

  oggettiva.

  soggettiva.

Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Leggermente - Lingua e linguaggi 4
Libro accessibile