Comunicazione

Il codice

 Osserva le immagini e completa.

– Please, can you tell me where is the square?

– Scusa, non ho capito.

Chi è l'emittente?  

Chi è il destinatario?  

Qual è il messaggio?  

 

Il messaggio è stato compreso?  

Perché?  


– Che ore sono per favore?

– Sono le 9 in punto!

Chi è l'emittente?  

Chi è il destinatario?  

Qual è il messaggio?  

 

Il messaggio è stato compreso?  

Perché?  

Ricorda !

Il sistema di segni e simboli con cui è costruito il messaggio si chiama codice. Perché si realizzi una comunicazione è necessario che l'emittente utilizzi per il proprio messaggio un codice noto anche al destinatario. In caso contrario la comunicazione non si realizza.

Osserva gli elementi essenziali della comunicazione.


Emittente: chi trasmette il messaggio. Canale: il mezzo attraverso cui viene trasmesso il messaggio. Codice: il sistema di segni con cui è costruito il messaggio. Messaggio: ciò che viene comunicato. Destinatario: chi riceve il messaggio.

I CODICI POSSONO ESSERE

VERBALI

Fanno parte dei codici verbali tutte le lingue esistenti.

La bambina usa il codice verbale.


NON VERBALI

Fanno parte dei codici non verbali il linguaggio mimico, gestuale, grafico, visivo e sonoro.

Il bambino usa il codice gestuale.

1 Osserva le immagini e completa.

Emittente  

Messaggio  

Destinatario  

Codice usato  

Scopo del messaggio  


Emittente  

Messaggio  

Destinatario  

Codice usato  

Scopo del messaggio  

Leggermente - Riflessione linguistica 4
Leggermente - Riflessione linguistica 4
Libro accessibile