Lessico

Radice e desinenza

 Osserva le immagini e completa le parole.

Ricorda !

Si chiama radice la parte principale e invariabile di una parola, cioè quella che rimane sempre uguale.

La desinenza, invece, è la parte finale di una parola, cioè la parte che varia a seconda che sia al maschile o al femminile (genere), al singolare o al plurale (numero).

1 Completa la tabella evidenziando di rosso la parte delle parole che cambia, come nell'esempio.

masch. sing,

femm. sing.

masch. plur.

femm. plur.

pazzo

pazza

pazzi

pazze

nonno

 

 

 

sciatore

 

 

 

principe

 

 

 

Ricorda !

Anche i verbi hanno una radice, che rimane sempre uguale, e una desinenza che cambia a seconda del modo, del tempo e della persona che compie l’azione. Per i verbi questi cambiamenti si chiamano coniugazioni e sono: -ARE, -ERE, -IRE.

2 Osserva l’esempio e cerchia con due colori differenti la radice e la desinenza del seguente gruppo di verbi.

ballare - disegnare - rompere - giocare - dormire - ridere - muovere - saltare - bere - scrivere - aprire - amare - mentire - nuotare - cucinare - partire - nuotare - emettere - comprare - presentare - percorrere - influire - erigere - fondere

Leggermente - Riflessione linguistica 4
Leggermente - Riflessione linguistica 4
Libro accessibile