Morfologia   >  I verbi

I verbi: le tre coniugazioni

Ricorda !

Il verbo è una parte variabile del discorso e indica un’azione, uno stato o un modo di essere riferito a persone, animali o cose.

I verbi, in base alla desinenza del modo infinito, si suddividono in tre coniugazioni:

  verbi che terminano in -are = prima coniugazione  nuotare, parlare, giocare, ecc.

  verbi che terminano in -ere = seconda coniugazione  ridere, leggere, bere, ecc.

  verbi che terminano in -ire = terza coniugazione  condire, capire, dormire, ecc.

1 Scrivi nella tabella, per ogni coniugazione, un verbo che rappresenti azioni che compi a casa, a scuola e al parco.

2 Trasforma all’infinito le voci verbali, cerchia la desinenza e scrivi a quale coniugazione appartengono.

  •  giocava   giocare     1a
  •  persero      
  •  dipinsero      
  •  costruì      
  •  partiranno      
  •  cuciva      
  •  tengono      
  •  finivano      
  •  venderanno      
  •  trovarono      
  •  parlavano      
  •  spensero      
Attenzione !

I verbi dire e fare appartengono alla seconda coniugazione, in quanto derivano dal latino dicere e facere. Allo stesso modo, anche tutti i verbi che all’infinito non terminano in -are, -ere, -ire (come, ad esempio, ritrarre, condurre, porre…) fanno parte della seconda coniugazione.

Leggermente - Riflessione linguistica 4
Leggermente - Riflessione linguistica 4
Libro accessibile